IMPIANTI POST-ESTRATTIVI

La procedura standard di inserimento implantare prevede l’estrazione del dente non recurabile, un periodo di attesa per la guarigione ossea e il successivo inserimento implantare. In alcuni casi è possibile adottare la tecnica post estrattiva e inserire un impianto contestualmente alla rimozione del dente ormai perduto. Questa metodica consente di ridurre notevolmente i tempi del trattamento poiché non si deve attendere la guarigione completa dell’osso, facendo così coincidere le fasi di estrazione del dente e inserimento dell’impianto.

La possibile applicazione di questa tecnica viene valutata sia in fase preoperatoria che durante l’avulsione del dente da sostituire. L’impianto viene posizionato soltanto se vi è la possibilità di stabilizzarlo correttamente, garantendo così elevate percentuali di successo.

La metodica di impianti post-estrattivi è particolarmente indicata in quei casi dove in seguito all’estrazione di un dente si avrebbero notevoli rimodellamenti ossei i quali renderebbero indaginoso l’inserimento corretto dell’impianto in una seconda fase.

Guarda i Casi clinici

Chi siamo

 

Ramacca

 
 
 

Rimani connesso

Menù
Chiamaci
Indicazioni