RIGENERAZIONE OSSEA

La perdita ossea può essere dovuta a molteplici cause, ad esempio un incidente o un’infiammazione delle gengive e dell’osso dovuta alla placca batterica (parodontite). Anche dopo l’estrazione di un dente l’altezza e lo spessore dell’osso si può ridurre a causa dell’assenza di carico meccanico. Un adeguato volume osseo e’ tuttavia indispensabile per un corretto posizionamento implantare.

Le tecniche di rigenerazione ossea consentono oggi di risolvere moltissimi deficit, rendendo possibile l’inserimento di impianti anche in pazienti che in passato avrebbero dovuto rinunciare al trattamento.
I materiali da innesto osseo possono essere suddivisi in:

Autoinnesti: osso proveniente dallo stesso paziente,
Alloinnesti: osso proveniente da individui della stessa specie,
Xenoinnesti: provenienti da speci diverse,
Materiali alloplastici: di derivazione sintetica.

La migliore soluzione terapeutica verrà studiata e pianificata in base ai dati clinici e diagnostici.

Cos’è il rialzo del seno mascellare?

Il seno mascellare è una cavità aerea fisiologicamente presente all’interno dell’osso mascellare (arcata superiore). In seguito ad estrazioni nei settori posteriori (quindi premolari e molari), venendo a mancare i denti e quindi la funzione masticatoria, queste cavità tendono ad ingrandirsi a discapito del volume osseo che verrà ridotto gradualmente. La tecnica di rialzo di seno mascellare consistere nel rigenerare una quantità ossea all’interno di questa cavità tale da consentire l’inserimento di impianti, inserimento che a seconda dei casi può essere contestuale all’intervento di rialzo di seno oppure a maturazione ossea avvenuta. I tempi di attesa per questi interventi sono più elevati al fine di consentire una ottimale guarigione ed integrazione ossea.




Guarda i Casi clinici

Chi siamo

 

Ramacca

 
 
 

Rimani connesso

Menù
Chiamaci
Indicazioni